Dalla fabbricazione di birra alla distillazione

Dal 1637 al 1927 sulla Molenberg a Blaasveld la “dinastia del mugnaio” Van Breedam macina e distilla il grano per trasformarlo in jenever. Nel 1872, Louis Van Breedam e sua sorrella lasciano il Molenberg e diventano fabbricanti di birra a Mechelen. Fino a oggi il Molenberg è stata sempre nelle mani della famiglia che continua la tradizione.

Charles Leclef cresce nel birrificio, ma conosce anche bene il Molenberg, a Blaasveld,  dove vive suo zio. Nel 1990, dopo che Charles ha modernizzato il birrificio, sviluppa un idea audace. Nel Molenberg vuole distillare dalla birra un alcool: il whisky. La distilleria di whisky combina le due tradizioni di famiglia: la produzione della birra e la distillazione.

Il processo

La birra e il whisky sono tutti e due prodotti dal grano. Charles crede in un whisky di malto raffinato, distillato dal mosto della Gouden Carolus Tripel. Questa birra è fabbricata con i migliori malti chiari e ha un carattere molto particolare. Oggi lo spirito del Gouden Carolus Single Malt è distillato e sta maturando per diventare un whisky da un sapore bilanciato e puro con traccie di vari frutti e legno. La fabbricazione di birra nacque dalla distillazione nel 1872 ed oggi nasce la distillazione dalla produzione di birra. Ora il cerchio è completo.

Chiunque vuole distillare il whisky deve farlo a regola d’arte. A Blaasveld si trova un impianto di produzione moderno e attrezzato, costruito secondo le normative del whisky. Il cuore della nuova distillazione sono i due alambicchi, costruiti da Forsyths, uno dei calderai in rame più rinomati in Scozia.

Gouden Carolus Single Malt